Cnr - Istituto di Scienze e Tecnologie Chimiche “Giulio Natta” (SCITEC)
L'Istituto di scienze e tecnologie chimiche “Giulio Natta” (Scitec-Cnr) intende rilanciare, nel nuovo scenario della sostenibilità, la chimica pura e applicata quale scienza fondamentale che ha favorito e assicurato lo sviluppo industriale nel nostro Paese. Istituito nell’ambito del processo di riordino della rete scientifica del Cnr per la valorizzazione di un settore strategico a livello nazionale ed europeo, Cnr - SCITEC nasce nel 2019 è presente in 4 diverse città italiane dislocate in 4 differenti regioni: Milano (sede principale), Genova, Roma e Perugia. L'Istituto può affermarsi quale riferimento di eccellenza per la comunità scientifica, l’industria chimica e gli stakeholder del territorio ed è forte delle competenze di oltre un centinaio di ricercatori nonché della tradizione di eccellenza della chimica del Cnr milanese, che risale agli anni Sessanta del secolo scorso ed è stata motore della crescita dell’economia italiana. Giulio Natta, cui è dedicato il nuovo Istituto, Premio Nobel per la chimica nel 1963 per la sintesi del polipropilene isotattico, nel 1961 è stato il primo direttore dell’Istituto di chimica macromolecolare Cnr. Un’eredità raccolta dai tre Istituti fondatori: Istituto per lo studio delle macromolecole (Ismac); Istituto di chimica del riconoscimento molecolare (Icrm); Istituto di scienze e tecnologie molecolari (Istm).