Università degli Studi di Perugia

CLIMART CHANGE

66 66 people viewed this event.

I dati del cambiamento climatico devono essere letti sulla base delle conoscenze attuali sul funzionamento del sistema climatico. La definizione di clima e della sua variabilità è necessaria a chiunque per capire come i meccanismi basilari che regolano il sistema climatico sono stati cambiati radicalmente dall’epoca preindustriale ad oggi. Dati gli effetti di cambiamento della composizione atmosferica e l’impatto che questa ha avuto sui principali meccanismi di regolazione della circolazione globale e dei feedback climatici, si vogliono illustrare sia i principali meccanismi che legano l’effetto dei gas serra al clima che il legame tra la concentrazione dei gas serra e il cambiamento della temperatura media terrestre. La neutralità climatica, che le azioni della Commissione Europea prevedono, è legata alla capacità della società europea e globale, di cambiare i principali fattori che portano all’incremento di gas serra in atmosfera ed in oceano e più a lungo termine nelle altre componenti del sistema climatico, e ridurre così i feedback positivi che aumentano il riscaldamento globale ovvero diminuire le emissioni fino a non immettere più gas serra nel sistema  (neutralità climatica). Gli aspetti coinvolti nel problema climatico vanno dalle variazioni estreme dei parametri climatici come la temperatura e la precipitazione (ondate di calore, siccità, precipitazioni intense e aumento del contenuto di vapore acqueo, aumento dell’intensità dei cicloni tropicali ed extra-tropicali etc.) ad altri aspetti che sono direttamente correlati alla società (legislazione climatica in ambito europeo e policy che vengono attuate) ed ai meccanismi di cambiamento e adattamento per la mitigazione dei feedback climatici. La comunicazione di questi aspetti fa parte integrante del problema climatico e viene affrontata partendo dall’esperienza acquisita con le associazioni studentesche (Fridays for Future ed altre). La comunicazione avverrà sia partendo da come questo può essere acquisito dalla società Europea a partire dalle previsioni elaborate dal Centro Europeo per le previsioni a Medio-termine (European Centro for Medium-Range Forecasts, Reading, Bologna, Bonn ) che nel come viene previsto e osservato il cambiamento climatico dagli strumenti di cui disponiamo come ricercatori e come cittadini. Il tutto viene descritto in video che verranno spiegati all’uditorio partendo dall’utilizzo della piattaforma COPERNICUS la mattina e nel pomeriggio, e per mezzo di esperimenti didattici di vario tipo (eperimenti per illustrare nubi, precipitazione e l’effetto della variazione di temperatura sul suono)  che i ricercatori dell’Università mostreranno al pubblico. L’attività “I colori del clima” prevederà la creazione di opere d’arte (schizzi, quadri) che rappresentino le storie, pensieri, riflessioni sul cambiamento climatico, raccontate da studentesse e studenti.  Le opere d’arte verranno esposte in una mostra organizzata nella fascia pomeridiana e serale di “Sharper”. Inoltre, durante la giornata saranno presenti artisti che creeranno opere al momento, ascoltando e interpretando il pensiero del pubblico e di chi vorrà raccontare e condividere la propria interpretazione del cambiamento climatico. L’attività “L’arte racconta il clima” descriverà tramite un poster la storia climatica della Regione  Euromediterranea attraverso le immagini a partire dal Periodo Romano fino ad arrivare ai giorni nostri. alla luce di recenti ricerche, si è visto che i cambiamenti climatici hanno svolto un ruolo fondamentale nella riorganizzazione sociale in Europa nel tardo Olocene. Per questo motivo le testimonianze artistiche che ci arrivano, rappresentano un tassello fondamentale per ricostruire la nostra storia climatica, se si sa come guardarle per riuscire a leggere le informazioni che nascondono.    Referente/i: Dr. Paolina Bongioannini Cerlini Dr. Lorenzo Silvestri Dr. Miriam Saraceni Prof. Bruno Brunone Prof. Silvia Meniconi Dr. Caterina Capponi Dr. Filomena Maietta Prof. David Cappelletti Dr. Federica Bruschi Dr. Chiara Petroselli Prof. Roberto Venanzoni Dr. Safiya Praleskourkaya Prof. Elisa del Vecchio Dr. Giacomo Rettori Prof. Cinzia Buratti Dr. Piergiovanni Domenighini Prof. Simonetta Cirilli Dr. Giulia Margaritelli (CNR-IRPI Prof. Simone Vezzani Dr. Cristiana Angelini Prof. Paola Rubbioni Prof. Francesca di Patti Prof. Tiziana Cardinali

 

Data e ora

30/09/2022 h. 16:00 to
30/09/2022 h. 22:00
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

Share With Friends