Università degli Studi di Perugia

CAMBIAMENTI CLIMATICI DEL PIANETA TERRA

49 49 people viewed this event.

L’attività proposta per Sharper prevede l’esposizione di alcuni cartelloni (2/3) in cui verrà raccontata con immagini semplici e visivamente efficaci le variazioni climatiche che hanno interessato il pianeta Terra a partire da centinaia di milioni di anni fa, quali conseguenze hanno avuto sulla vita del nostro pianeta e quali studi ci permettono di ricostruire queste variazioni e quale lezione possiamo trarne per i futuri scenari climatici.
Il pianeta Terra, nel corso delle ere geologiche, è stato interessato da importanti variazioni climatiche che hanno provocato il collasso degli ecosistemi e la riduzione della biodiversità. I dati paleoclimatici coprono lunghi periodi geologici, con una gamma molto più ampia di condizioni climatiche che può aiutare gli scienziati a ridurre le incertezze sulle previsioni future riguardo le variazioni di temperatura, lo scioglimento delle calotte glaciali e i cicli di acqua e carbonio.
I dati sulle variazioni paleoclimatiche sono utili per fornire informazioni sul sistema climatico terrestre, sulle dinamiche interattive tra le sue diverse componenti, sul ruolo delle forzanti interne ed esterne e sulle variabilità naturali, sulle modifiche indotte da tali variazioni nella distribuzione, diversità ed abbondanza di forme di vita del passato (testimoniate dai fossili) e, in generale, sull’intero bioma terrestre, nonché come database per costruire modelli numerici previsionali per gli scenari climatici futuri.
Gli intervalli geologici che verranno illustrati sono quelli in cui si sono registrate le grandi estinzioni di massa (da 250 a 60 milioni di anni fa) avvenute in coincidenza con l’emissione in atmosfera di ingenti quantità di gas serra, tra i quali l’anidride carbonica (CO2) che è senza dubbio la più nociva considerati i lunghissimi tempi di residenza in atmosfera. Tali valori anomali vanno ricondotti esclusivamente a cause naturali visto che l’uomo non era ancora comparso sulla Terra.
In particolare, durante alcuni intervalli geologici, la CO2 in atmosfera raggiunse valori molti simili a quelli che gli scienziati prevedono per il nostro Pianeta in un futuro anche non molto lontano. I dati ottenuti dal passato geologico (deep past) rappresentano pertanto un significativo database di informazioni per comprendere le relazioni e le reazioni tra organismi e ambiente in quanto hanno la potenzialità di documentare, in un range temporale dell’ordine di milioni di anni, come gli ecosistemi rispondono e superano queste crisi.

 

Referente/i:

Simonetta Cirilli
Andrea Sorci
Amalia Spina

 

Data e ora

30/09/2022 h. 16:00 to
30/09/2022 h. 22:00
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

 

Event Tags

Share With Friends